Quello che sta per terminare è stato un anno importante e ricco di risultati. A partire dal riconoscimento dei Cluster tecnologici nazionali quali interlocutori strategici presso i Ministeri e le Istituzioni.

La conversione in legge del Decreto Mezzogiorno ha sancito ufficialmente l’avvio di questo processo ponendo quindi i Cluster tecnologici nazionali nel ruolo strategico di poli di innovazione. Il MIUR ha manifestato l’intenzione di promuovere attraverso essi, la ricerca pubblico-privata e il trasferimento tecnologico nel nostro Paese, in un’ottica di percorso portato avanti come strumento di concertazione e condivisione delle politiche di ricerca industriale.

E’ iniziata così un’interlocuzione sicura e certificata con le istituzioni competenti. Nell’ambito delle 12 aree di specializzazione individuate dal Programma Nazionale della Ricerca (PNR) 2015-2020, i Cluster stanno lavorando per coordinare e rafforzare il legame tra il mondo industriale e quello della ricerca, a cominciare dal supporto alla creazione di partenariati per la presentazione dei progetti previsti dal bando pubblicato dal MIUR.

E’ stato poi l’anno del G7 dei Trasporti a Cagliari, dove il Cluster Trasporti ha presentato le buone pratiche per l’innovazione e la mobilità sostenibile mettendo in evidenza le eccellenze del made in Italy di alcune aziende associate.

Tanti i progetti presentati, tra cui uno, lo “Shelter”, un nuovo sistema di box-contenitori montato su Ducato e progettato dal Gruppo Di Cosimo di Montesilvano (Pe) nell’ambito delle attività del Polo Innovazione Automotive, ha ricevuto il “Premio dei Premi” dell’Innovazione 2017, consegnato dalla Fondazione COTEC presso la Camera dei Deputati proprio qualche giorno fa.

Si è conclusa poi con successo la missione in Cina dal 17 al 22 settembre, specifica per i Cluster, promossa da Città della Scienza in vista dell’edizione 2017 di novembre di “China-Italy Science, Technology & Innovation Week”, la principale piattaforma europea di cooperazione Italia-Cina in ambito scientifico e tecnologico dedicata all’internazionalizzazione dei sistemi della ricerca e dell’innovazione. La delegazione del Cluster Trasporti Italia 2020, con a capo il Presidente Enrico Pisino si è recata nelle città di Shanghai, Chongqing e Chengdu per conoscere le Aziende della Liangjiang New Area.

Incontri estremamente interessanti che hanno permesso da una parte di identificare realtà cinesi di assoluta eccellenza, dall’altra di promuovere le eccellenze Italiane nell’ambito della mobilità sostenibile in modo sistemico. In tale constesto sono state individuate alcune realtà, spazi e ambiti di potenziale collaborazione. Un altro segnale che ci fa ben sperare in un 2018 ricco di successi per il nostro Cluster Trasporti.

Auguri.