Avviata la costruzione di una corvetta ‘Doha’ per il Ministero della Difesa del Qatar. Alla presenza ministro della Difesa del Qatar Khalid bin Mohammed al Attiyah e il ministro italiano della Difesa Elisabetta Trenta nello stabilimento Fincantieri del Muggiano (La Spezia) si è dato il via ai lavori con il taglio della lamiera.

Fincantieri si è aggiudicata il contratto battendo player internazionali grazie ad un progetto ritenuto in assoluto il più avanzato e innovativo.

La commessa da quasi 4 mld che prevede la fornitura in 6 anni alla Marina militare del Qatar di 7 navi, tra cui 4 corvette, una nave anfibia e due pattugliatori e dei servizi di supporto in Qatar per ulteriori 10 anni dopo la consegna delle unità.

Tutte le navi verranno interamente costruite nei cantieri italiani del Gruppo a partire da quest’anno. La prima corvetta sarà consegnata entro il 2022.

La corvetta classe “Doha”, progettata in accordo al regolamento RINAMIL, sarà un’unità altamente flessibile con capacità di assolvere a molteplici compiti che vanno dal pattugliamento con capacità di soccorso in mare al ruolo di nave combattente.

Lunga circa 107 metri e larga oltre 14 m la corvetta può raggiungere i 28 nodi e ospitare fino a 112 persone. Sarà dotata di sistema di propulsione Codad e potrà accogliere un elicottero e mezzi veloci ‘Rhib’ (Rigid Hull Inflatable Boat) imbarcandoli tramite una gru laterale e una rampa situata all’estrema poppa. Il ponte di volo e l’hangar sono attrezzati per accogliere un elicottero NH90.

 

Fonte: Fincantieri