Nuovi treni ad alta velocità Hitachi Rail per le Linee Great Western Railway del Devon e della Cornovaglia: lo stabilimento italiano di Hitachi a Pistoia ha ricevuto le casse per iniziare la produzione. Il ‘treno proiettile’ che attualmente collega nord e sud del Giappone sfreccerà anche sui binari d’Inghilterra.
La fornitura di treni Intercity Express per la Great Western Railway trasformerà il modo di viaggiare sulle tratte che collegano Londra al Galles e al Sud Ovest dell’Inghilterra.

A partire dall’autunno 2017 il primo lotto di treni Intercity Express entrerà in servizio sulla storica linea Great Western, che collega Londra a città chiave quali Reading, Bath, Bristol e Cardiff. L’intera flotta di 93 treni sarà in servizio commerciale entro la fine del 2019. Il primo treno finito arriverà dall’Italia nell’inverno 2017.

La nuova flotta si basa sulla tecnologia ferroviaria all’avanguardia del “treno proiettile” giapponese, rinomato per la sua qualità e affidabilità. I passeggeri potranno avere a disposizione più posti a sedere, migliori dotazioni di bordo e tempi di viaggio più brevi. I passeggeri potranno godere anche di nuova tecnologia di bordo, incluse informazioni in tempo reale e schermi di prenotazione dei posti.

I treni sono dotati di una tecnologia che ne consente l’utilizzo sia con trazione diesel che elettrica, ciò significa che i passeggeri potranno utilizzarli anche quando i lavori di ammodernamento dell’infrastruttura sono in corso. La tecnologia di questi treni assicura la resistenza alle condizioni atmosferiche della regione, inclusa le tratta costiera del Dawlish.

Hitachi sta utilizzando i suoi stabilimenti produttivi in Gran Bretagna e Italia per assicurarsi che l’intera flotta sia in esercizio entro la fine del 2019. Il primo lotto di treni di cui i passeggeri potranno usufruire viene realizzato nello stabilimento inglese di Hitachi a Newton Aycliffe, Contea di Durham. Nel frattempo sono iniziati i lavori anche vicino a Firenze, nello stabilimento di Pistoia, nel quale sarà realizzato il secondo lotto. I treni costruiti in Italia saranno utilizzati prevalentemente sulle tratte passeggeri che collegano Londra al Devon e alla Cornovaglia.

“Introdurre una nuova flotta ispirata al ‘treno proiettile’ sulle linee iconiche della Gran Bretagna sarà un momento veramente storico – ha dichiarato Karen Boswell, Managing Director di Hitachi Rail Europe, sostiene -. Questi nuovi treni trasformeranno il modo di viaggiare offrendo ai passeggeri un’esperienza all’altezza del ventunesimo secolo, con più posti a sedere e tecnologia di bordo. Più spazio per i bagagli e comfort di marcia per queste tratte più lunghe che collegano luoghi lontani del nostro Paese. Per essere certi che i passeggeri possano avere questi treni il più presto possibile Hitachi sta utilizzando sia le fabbriche italiane che quelle del Nord Est dell’Inghilterra, dove le nostre capacità e competenze sono perfettamente complementari”.