Inaugurata in Marocco la prima alta velocità (Tangeri – Casablanca) del continente africano. Presenti all’evento Mohammed VI Re del Marocco, il Presidente francese Emmanuel Macron e i rappresentanti di Ansaldo STS.

Un risultato eccezionale, ottenuto grazie alla collaborazione tra Ansaldo STS e ONCF (Office National des Chemins de Fer, gestore nazionale delle ferrovie marocchine).

Forniti 12 treni Avelia Euroduplex che viaggeranno a 320 km/h tra Tangeri e Kenitra, i primi 180 km della rete. Tra Kenitra e Casablanca (200 km), i treni si uniranno alla rete convenzionale dove correranno a 160 km / h. Il servizio collegherà queste principali regioni economiche del paese, in 2 ore e 10 minuti invece di 4 ore e 45 minuti.

I convogli Avelia Euroduplex per il Marocco sono treni articolati a due piani adattati alle condizioni climatiche e ambientali specifiche. Con una capacità di 533 passeggeri, ogni convoglio è composto da 8 carrozze tra cui due di prima classe, una carrozza ristorante e cinque di seconda classe.

I treni integrano gli ultimi sviluppi in termini di comfort e accessibilità. Una parte del treno è completamente dedicata alle persone con mobilità ridotta. I treni sono anche dotati di sistemi di informazione digitale per i passeggeri, bilingue in arabo e francese.

I treni ad altissima velocità sono stati fabbricati in diversi siti Alstom in Francia: La Rochelle, Belfort, Ornans, Tarbes, Le Creusot, Petit Quevilly, Villeurbanne, Saint-Ouen, Reichshoffen.

“Siamo estremamente orgogliosi di portare per la prima volta le ferrovie ad alta velocità nel continente africano. Questa inaugurazione rappresenta un traguardo importante per questo prestigioso progetto che consentirà ai marocchini di beneficiare di un’esperienza incredibile per i passeggeri grazie ai nostri treni ad alta velocità Avelia affidabili, sicuri e confortevoli. Alstom si impegna a rimanere un partner a lungo termine per il Marocco, affrontando le sue esigenze di mobilità e sostenendo i suoi imminenti progetti di trasporto “, ha dichiarato Henri Poupart-Lafarge, Presidente e CEO di Alstom.

Fonte Alstom – Ansaldo