Hitachi Rail Italy e Trenitalia hanno presentato “Rock”, il nuovo treno regionale a due piani prodotto nello stabilimento toscano di Pistoia. All’evento erano presenti l’amministratore delegato di FS Italiane Renato Mazzoncini, il presidente di Trenitalia Tiziano Onesti, Barbara Morgante, amministratore delegato Trenitalia e Maurizio Manfellotto, CEO Hitachi Rail Italy.

Dal look interamente made in Italy, il nuovo treno rappresenta un salto generazionale rispetto agli attuali rotabili doppio piano in servizio in Italia, grazie all’innovazione tecnologica dei suoi componenti, all’ottimizzazione e alla collocazione dei componenti di trazione sulla parte superiore della cassa così da rendere gli spazi interni completamente fruibili dai passeggeri.

Composto da 5 carrozze, lungo 136 metri e largo 2,8, il nuovo treno Rock potrà ospitare fino a 656 passeggeri e raggiungere una velocità di 160 km/h con una accelerazione superiore a 1 m/sec^2 grazie a 4 carrelli motore. Caratterizzato da casse in lega leggera, motori di trazione distribuiti lungo l’intero convoglio e ampi spazi a disposizione dei passeggeri, consentirà prestazioni uniche in termini di peso a passeggero, capacità di trasporto per unità di lunghezza, consumi a passeggero chilometro (-30% rispetto ai più recenti veicoli circolanti in Italia) e garantirà allestimenti interni e dotazioni diversificate in modo da rispondere alle varie esigenze espresse dalle Regioni committenti.

L’accordo quadro siglato fra Hitachi Rail Italy e Trenitalia prevede possibilità di fornitura fino a 300 treni per i pendolari con un importo complessivo di circa 2,6 miliardi di euro. La flotta fa parte della nuova fornitura da 450 nuovi convogli per il trasporto regionale del valore complessivo di 4 miliardi di euro.