Seastema (Fincantieri) ha ottenuto da parte di DNVGL la Certificazione di conformità MED/4.16 Type Approval, del suo autopilota SEAS-PILOT HCS.

Il sistema SEAS-PILOT HCS sarà impiegato sulle nuove unità navali che FINCANTIERI consegnerà alla MARINA MILITARE ITALIANA nell’ambito della “Legge Navale”. La prima installazione sarà operativa sull’unità LSS – Logistic Support Ship cui seguiranno i nuovi yacht realizzati da Benetti.

A proseguimento di queste attività, Seastema sta sviluppando un controllo automatico della rotta (SEAS-PILOT TCS) che sarà certificato MED e la cui installazione è prevista sull’Unità navale LHD (Landing Helicopter Dock) della Marina Militare.

I due prodotti SEAS-PILOT HCS e SEAS-PILOT TCS insieme al posizionamento dinamico (DP) proprietario, già installato sulle due Unità “Dattilo” e “Diciotti” della Guardia Costiera Italiana, costituiscono il SEASPILOT NAVY, un autopilota evoluto in grado di gestire funzionalità di manovra di tipo tattico. SEASPILOT NAVY è in fase di rilascio anche sulle Unità PPA (Pattugliatore Polivalente d’Altura) della Marina Militare.

La società del gruppo Fincantieri, leader nella progettazione e nella fornitura di sistemi integrati di automazione navale e navigazione in ambito militare, mercantile e yacht, è l’unico produttore italiano e uno dei primi al mondo ad aver realizzato un autopilota certificato secondo la nuova normativa europea MED (Marine Equipment Directive) 2019/1397, il più elevato standard internazionali in ambito “Marine”.