Ripensare i temi e le politiche per la sosta perché diventi parte integrante di un modello di mobilità sostenibile, liberando spazi e generando importanti risorse economiche per il decoro urbano, per l’ambiente, la salute, per la sicurezza stradale e una migliore qualità della vita. Questi gli obiettivi della seconda edizione di Pdays 2018, in programma il 29 e 30 maggio alla Leopolda di Firenze, che propone un confronto sui temi della sosta e dell’innovazione tecnologica applicata alla circolazione e allo sviluppo urbano, raccontando come diventa smart la città di oggi, affrontando tematiche attuali come l’internet delle cose, e sviluppando la professionalizzazione e la managerialità del settore attraverso momenti di formazione.

L’evento biennale, organizzato da AIPARK-Associazione Italiana Operatori Sosta e Mobilità e patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, Regione Toscana, Comune di Firenze, Anci, Confcommercio Mobilità, Asstra e Fiaba, prevede la partecipazione di tre main speakers: Massimo Marciani, Presidente di FIT Consulting – Associata al Cluster Trasporti – e consulente MIT, sul tema “L’evoluzione delle tecnologie negli ultimi 20 anni – dove va il mondo!”; Enrico Pagliari (coordinatore Area tecnica ACI) sul tema “La mobilità e le sfide delle nuove normative ambientali e degli impegni dei trattati per l’ambiente di Kyoto, Parigi e Lisbona”; mentre un noto divulgatore scientifico tratterà il tema “Come vogliamo le nostre città fra 15-20 anni”.

Nel corso dei lavori saranno messe a confronto le città di Barcellona, Copenaghen, Lisbona e Milano: le best practice europee verranno prese in esame circa il contributo che la sosta può offrire sia nei piani della mobilità, sia per le importanti risorse economiche generate. E ancora: le vetrine tecnologiche su dati e digitalizzazione, la mobilità elettrica e la vetrina gestionale su servizi e soluzioni smart per la sosta su strada, in struttura, di scambio. Una sessione, organizzata in collaborazione con il network universitario dell’EPA – European Parking Association, sarà rivolta ai responsabili delle PA e dei soci gestori, e illustrerà le opportunità della gestione della sosta urbana.